Oro rastrellato da banche centrali: mai tanti acquisti dal 1967

Oro rastrellato da banche centrali: mai tanti acquisti dal 1967

La quantità di oro acquistata dalle banche centrali ha raggiunto il picco dal 1967. L’anno scorso la domanda mondiale del metallo è cresciuta del 4%, secondo quanto riportato dal World Gold Council (WGC).
Il mondo ha consumato ben 4.345,1 tonnellate (metriche) di oro nel 2018, in aumento dalle 4.159,9 tonnellate dell’anno prima. È quanto emerge dall’ultimo report trimestrale pubblicato da WGC.
Ad alimentare la domanda per l’oro sono state le banche centrali, che hanno accumulato 651,5 tonnellate. Si parla del 74% in più rispetto al 2017 e il secondo numero più alto di sempre. Paesi come la Cina e la Polonia, ma anche la Russia, la Turchia e il Kazakistan, hanno accumulato riserve auree.

Fonte: Wall Street Italia
15 Febbraio 2019, di Daniele Chicca

admin

Lascia un commento